Vai al contenuto della pagina

Tutte le news

26/05/2020

Riapriamo il 28 maggio e vi aspettiamo nel Giardino delle domande

​Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah riapre le sue porte il 28 maggio e vi aspetta nel Giardino delle domande, dove un percorso verde conduce alla scoperta delle regole dell'alimentazione ebraica e delle piante bibliche. Per ricominciare insieme, il MEIS offre uno spazio sicuro e accogliente, in cui poter giocare all'aria aperta, esplorare il giardino didattico dedicato all'alimentazione ebraica, partecipare ai laboratori indirizzati ad adulti e bambini ma anche leggere e passare un po' di tempo con se stessi immersi tra ulivi e melograni, pronti a riconnettersi con la natura: un luogo dinamico, che si trasforma e ospita tutta la cittadinanza. Da luglio verrà inaugurato inoltre un campo estivo per i bambini delle elementari. Non è un caso che il MEIS riapra proprio prima della festa ebraica di Shavuot che ricorda il momento in cui venne data agli ebrei la Torah ed è chiamata anche Hag ha-Qatsir, Festa della mietitura e Yom ha-Bikkurim, Giorno delle primizie: esso era infatti il primo giorno in cui si potevano portare in offerta all'antico Tempio di Gerusalemme le primizie di frumento, orzo, fichi, uva, melagrane, olive e datteri; le sette specie bibliche. Nell'ebraismo la quotidianità è scandita dalla consapevolezza che la Terra e i suoi prodotti non siano di nostra proprietà e che ci si debba comportare con rispetto nei confronti di ciò che ci circonda. Riaprire il Giardino ai visitatori prima di una delle feste ebraiche più importanti durante la quale si celebra il rapporto tra l'uomo e la natura circostante rappresenta quindi un ulteriore simbolo di rinascita.

11/05/2020

Lag Ba'omer 5780

Dal secondo giorno di Pesach alla festa ebraica di Shavuoth trascorrono esattamente sette settimane. In questo lasso di tempo, i giorni vengono scanditi dalla conta dell'omer, la benedizione in ricordo della misura d'orzo che si offriva presso l'antico Tempio di Gerusalemme. Questo periodo è contrassegnato dal nutrimento della spiritualità di ognuno e conduce gradualmente dalla festa della libertà del popolo ebraico, Pesach, a quella della rivelazione della Torah, Shavuoth.

30/04/2020

Partigiani, italiani, ebrei, i ragazzi della resistenza

Erano dei ragazzi. Studiavano all'università, alcuni sedevano ancora sui banchi di scuola. Intessevano amori epistolari, scrivevano racconti, uscivano con gli amici. Nel 1938 con le leggi razziali erano stati alienati dalla società, espulsi dall'università e dalla scuola, cancellati dalla vita pubblica.

29/04/2020

Il bando della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia

​La Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia Onlus (FBCEI) bandisce un concorso per una borsa di ricerca per la redazione di un lavoro originale su opere architettoniche, arredi, manufatti e prodotti della cultura ebraica nell’Italia dal tardo Medioevo al XX secolo.

07/04/2020

Pesach 5780 la lunga strada verso la libertà

​Nella notte tra il 14 e il 15 del mese di Nissan (quest'anno coincidente con l'8 aprile, dopo il tramonto), inizia Pesach, una delle feste più importanti e ricche di significati dell'ebraismo.

03/04/2020

Ferrara ebraica è online

​Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e la Shoah è temporaneamente chiuso a causa dell'emergenza Coronavirus. Nonostante ciò, il MEIS continua a diffondere conoscenza sull'ebraismo italiano, la sua storia e la sua cultura. L'ultima mostra "Ferrara ebraica" dedicata ad una delle più importanti e più antiche comunità ebraiche è ora online.

30/03/2020

I corsi del Diploma Universitario Triennale in Studi Ebraici sono online

​L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane apre al pubblico la frequenza alla sezione conclusiva di uno dei seguenti Corsi del Diploma Universitario Triennale in Studi Ebraici: • Letteratura Ebraica Contemporanea, a cura della Prof. Roberta Ascarelli • Filosofia Ebraica, a cura del Prof. Massimo Giuliani

25/03/2020

Se Dante significa casa

​Si festeggia oggi, 25 marzo, il Dantedì, la giornata dedicata al poeta e padre della lingua italiana Dante Alighieri.

09/03/2020

Purim 5780 - Il ribaltamento della sorte

Il 14 e 15 del mese ebraico di Adar (la sera di lunedì 9, martedì 10 e mercoledì 11 marzo) si celebra una delle feste più gioiose e amate: Purim.

19/02/2020

Il bando per il nuovo Direttore del MEIS

​Il Consiglio di Amministrazione del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah–MEIS annuncia che il Direttore Simonetta Della Seta è stata chiamata alla fine del suo mandato quadriennale presso il Museo al prestigioso incarico di Direttore del Dipartimento Europa dello Yad Vashem a Gerusalemme, massima istituzione preposta all’insegnamento, alla ricerca e alla memoria della Shoah. Il Consiglio di Amministrazione, insieme al Collegio Sindacale, al Comitato Scientifico e a tutto lo staff del Museo, esprime il proprio vivo compiacimento per questo importante incarico che il Direttore ricoprirà dal 1° settembre 2020 e che indubbiamente le è stato affidato anche alla luce dell’instancabile lavoro svolto per il MEIS. Il Presidente Dario Disegni rivolge quindi, a nome di tutti gli Organi del Museo, il più sentito ringraziamento al Direttore Della Seta per aver guidato il Museo in questi quattro anni, raggiungendo risultati straordinari, che hanno consentito di costruire, sotto l’indirizzo vigile del CdA, l’attenta collaborazione dei membri del Comitato Scientifico e il fedele lavoro di tutto lo staff, un nuovo polo museale nazionale, capace oggi di offrire al visitatore una esperienza coerente e unica sulla storia, la cultura e i valori dell’Ebraismo italiano, e dell’Ebraismo in generale.

13/02/2020

Premio tesi di Dottorato della Fondazione ex Campo Fossoli

​Per onorare la memoria di Francesco Berti Arnoaldi Veli, primo Presidente della Fondazione Fossoli, scomparso nel dicembre 2018, è stata istituita una borsa di ricerca sui temi della storia contemporanea, con specifico riguardo alla storia della resistenza e della deportazione.

07/02/2020

Tu BiShevat, il Capodanno degli alberi

Lunedì 10 febbraio, in corrispondenza con il giorno 15 di Shevat del calendario ebraico, si festeggia Tu BiShevat, il Capodanno degli alberi.

26/01/2020

Giorno della Memoria, Franceschini conferma Disegni alla guida del MEIS

​​Il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario ‪Franceschini ha confermato per altri 4 anni Dario Disegni alla presidenza del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara.

15/01/2020

​Franco Schönheit (1927-2020)

​​Franco Schönheit nacque a Ferrara il 27 giugno 1927 e abitò con i genitori, Carlo e Gina Finzi in via Vignatagliata 79, sopra le scuole ebraiche e nel cuore dell'ex ghetto.

13/01/2020

Giorno della Memoria 2020 – Tutti gli eventi

Dal 17 gennaio apre in modo permanente al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS il percorso multimediale “1938: l’umanità negata”, a cura di Paco Lanciano e Giovanni Grasso. Una iniziativa promossa dalla Presidenza della Repubblica con il contributo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-Miur e il sostegno di Intesa Sanpaolo.

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.