Vai al contenuto della pagina

La conoscenza è il miglior antidoto contro l'odio

Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo Dario Franceschini ha comunicato il ripristino dello stanziamento di 25 milioni di euro per il completamento del progetto edilizio del MEIS, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, istituito dal Parlamento della Repubblica con una legge del 2003, approvata all'unanimità.

"Un museo per la conoscenza e per il dialogo, perché l’incontro tra le culture è il miglior antidoto ai rischi di questi tempi, alla paura della diversità, all’odio e all’intolleranza” ha dichiarato il Ministro, aggiungendo: "Lo dobbiamo a Liliana Segre, a lei personalmente e a quello che rappresenta". "Un’idea così importante non si può lasciare a metà", ha concluso il Ministro Franceschini, che aveva espresso il suo impegno già lo scorso 28 ottobre durante la firma del Protocollo di intesa tra il MEIS e il Parco archeologico del Colosseo. 

"La Sua illuminata decisione - ha scritto il Presidente del MEIS Dario Disegni al Ministro - ci carica di una crescente responsabilità per lo sviluppo di una intensa e qualificata attività che, attraverso mostre, convegni, dibattiti, programmi per le scuole, sappia rendere sempre più il MEIS un essenziale polo culturale, educativo, di incontro e confronto". 

Anche il Direttore Simonetta Della Seta esprime gratitudine e ribadisce l'impegno per la significativa missione affidata al Museo.

Altre news

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.