Vai al contenuto della pagina

Committenza femminile ebraica tra Ferrara e Mantova nel Rinascimento

L'11 luglio alle 18:00 Andreina Contessa, Direttore del Museo Storico e Parco del Castello di Miramare, introduce al MEIS il suo volume“Mantova e Gerusalemme”, edito da Giuntina (Firenze, 2017).
Per quasi otto anni Chief Curator del Museo di Arte Ebraica Italiana U. Nahon di Gerusalemme, Contessa intesse un affascinante racconto a partire dalla vicenda di Consilia Norsa, la committente di una delle più antiche arche sante del mondo, attiva dalla prima metà del ‘500. La ricostruzione getta nuova luce su una delle rarissime testimonianze della committenza ebraica femminile: un caso affascinante e misterioso che coinvolge Ferrara, la città di Consilia, e Mantova, sede della sinagoga alla quale era stata destinata l’arca. Di particolare importanza anche la scoperta del libro di preghiere della Norsa, riccamente miniato e custodito ora a Parigi, da cui Contessa trae nuovi interessanti indizi sul ruolo delle donne nel Rinascimento.
Sulle tracce della donatrice di quest’arca, si percorrono le storie di tutte le arche mantovane oggi custodite a Gerusalemme, scrivendo una nuova pagina sulle comunità ebraiche rinascimentali al tempo dei Gonzaga e degli Este.
Dialoga con Contessa il Direttore del MEIS Simonetta Della Seta.

Altre news

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.