Vai al contenuto della pagina

20 ottobre, la danza del CollettivO CineticO al MEIS

Sabato 20 ottobre, a partire dalle 19.30, il MEIS (Via Piangipane 81, a Ferrara) apre il suo percorso espositivo alla danza e ospita il CollettivO CineticO di Francesca Pennini, con una coreografia originale dell'israeliano Sharon Fridmanpresente allo spettacolo. Nelle sale del Museo, il site specific Everything that will be is already there, ispirato a Dialogo Primo: Impatiens noli tangere.

L'azione e la creazione coinvolgono i performer cinetici Simone Arganini, Margherita Elliot, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini e Giulio Santolini, che metteranno in scena cinque repliche (l'ultima alle 23.20).

L'evento è organizzato in collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara.

Sharon Fridman è nato ad Hadera nel 1980. Ha iniziato la sua carriera come ballerino nel 1999 con la prestigiosa Ido Tadmor Dance Company di Tel Aviv. Ha proseguito con la prima Kibbutz Contemporary Dance Company e poi con la compagnia Vértigo. Ha preso parte a diversi progetti al Centro Suzanne Dellal, dove ha affinato la sua formazione interpretativa. Il suo debutto come coreografo risale a Covered Red (2000) e Anna (2001), entrambi firmati per il gruppo Phrasal. Tra il 2004 e il 2008 è stato direttore artistico e coreografo della Compagnia Mayumaná. Nel 2006 si trasferisce in Spagna, dove l'anno successivo fonda la compagnia che prende il suo nome. Nel 2008 partecipa a un progetto promosso dalla Royal Opera House di Londra per sostenere i giovani coreografi, sotto la direzione artistica di Wayne McGregor. Da questo momento inizia la sua carriera internazionale. Nel 2011, al concorso di coreografia di Burgos-New York, riceve il primo premio sia dai giudici che dal pubblico.

Il prezzo del biglietto intero è di 10 euro, ridotto 8 euro, in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale e la sera stessa al MEIS dalle 19.15.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Altre news

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.