Go to the page content
il Resto del Carlino

Meis, prorogata la grande mostra sul Rinascimento

A seguito del grande successo riscosso e in occasione del Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali che si terrà a Ferrara, viene prorogata di una settimana la mostra al Museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah "Il Rinascimento parla ebraico", curata da Giulio Busi e Silvana Greco. C'è infatti tempo fino al 22 settembre per ammirare opere pittoriche come "La Sacra famiglia e famiglia del Battista" (1504-1506) di Andrea Mantegna, "La Nascita della Vergine" (1502-1507) di Vittore Carpaccio, "La Disputa di Gesù con i Dottori del Tempio" (1519-1525) di Ludovico Mazzolino e il manoscritto miniato della "Guida dei perplessi" di Maimonide (1349), inseriti in un percorso espositivo che rivela le connessioni tra l'ebraismo italiano e il mondo delle corti rinascimentali. La coinvolgente scenografia concepita dai progettisti dello Studio GTRF Giovanni Tortelli Roberto Frassoni guida il visitatore nelle sale raccontando incontri, scontri, scambi, vita quotidiana e arti e mestieri degli ebrei italiani in una delle fasi cruciali della storia identitaria della penisola e della cultura occidentale.

Other reviews

This website uses cookies in order to provide you with some of its services. For further info on cookies, please click here. By proceeding with the navigation on this website, you consent to the use of said cookies.